ISSN 2464-9694
close
Le Sezioni Unite si pronunciano sulle prescrizioni del “vivere onestamente” e dell’ “obbli...
Giurisprudenza - giurisprudenza penale - Sezioni Unite

Le Sezioni Unite si pronunciano sulle prescrizioni del “vivere onestamente” e dell’ “obbligo di rispettare le leggi”

Cass. pen., SS.UU., 5 settembre 2017 (ud. 27 aprile 2017) n. 40076; Pres: Canzio; Rel. Fidelbo.

 

La Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, con sentenza del 5 settembre 2017, n. 40076, ha enunciato il seguente principio di diritto: “L'inosservanza delle prescrizioni generiche di "vivere onestamente" e "rispettare le leggi", da parte del soggetto sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo o divieto di soggiorno, non integra la norma incriminatrice di cui al D.Lgs. n. 159 del 2011, art. 75, comma 2. Essa può, tuttavia, rilevare ai fini dell'eventuale aggravamento della misura di prevenzione personale”.

 

Clicca qui per la sentenza integrale


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *